La scuola

La scuola si caratterizza per un’ utenza scolastica eterogenea, per provenienza e per situazione socio-culturale.

In questi ultimi anni, anche nella nostra realtà scolastica, ha assunto una evidenza sempre maggiore la presenza di alunni stranieri, di diverse nazionalità, tra i quali una parte è priva della conoscenza di base della lingua italiana.

Questo incontro-confronto multiculturale è visto come valorizzazione dei patrimoni originari degli allievi, come riconoscimento dello scambio di culture e come occasione che consenta un proficuo lavoro di integrazione e di valorizzazione della diversità come risorsa fondamentale per lo sviluppo e la formazione di persone veramente aperte alla multiculturalità.


Il cortile esterno della scuola

L’utenza eterogenea rende necessario educare secondo specificità.

L’Istituto offre ai ragazzi percorsi educativi che permettano loro di crescere in armonia con sè e gli altri a partire dalle potenzialità e dai bisogni propri di ciascuno per l’acquisizione di una autonomia non solo psico-fisica ed emotiva , ma di pensiero e di parola.

In tale prospettiva l’Istituto si propone come un sistema aperto sia al territorio, sia ai nuovi saperi, alle nuove forme di lavoro, alle nuove tecnologie : una scuola capace di coniugare le esigenze locali con una prospettiva globale.

L’azione formativa della scuola sarà, quindi, finalizzata ad offrire il più ampio ventaglio di occasioni, atte a favorire lo sviluppo di tutte le potenzialità e le capacità in una visione di formazione complessiva della persona La Scuola sarà una realtà attiva che sollecita un coinvolgimento diretto e concreto dell’allievo nella costruzione dei suoi percorsi cognitivi e che motiva al proseguimento degli studi.